Corsa delle botti e Monferrato in tavola.
Un week end all’insegna della tradizione e del buon cibo.

Da più di 150 anni, il secondo weekend di giugno, le strade di Nizza sono animate e battute dal ritmo incalzante del rotolare delle botti. Una tradizione viva e una competizione più che mai sentita da tutti i cittadini e dai produttori di vino che di questa manifestazione sono l’anima pulsante. La corsa delle botti ha un’origine antica che trova, come sovente accade, la sua motivazione nelle esigenze lavorative quotidiane ed in particolare nel periodo tardo primaverile quando i vini ormai pronti sono in attesa di affinarsi nelle botti in legno. I garzoni di bottega provvedevano alla consegna dei fusti, facendoli rotolare sulla strada e ingaggiando vere e proprie competizioni. Oggi la corsa prevede un giro di qualificazione che si svolge al mattino, mentre le semifinali e la finale al pomeriggio. Ogni squadra è formata da 3 a 4 spingitori  che, a turno, possono scambiarsi il compito di spingere la botte. Anche quest’anno la corsa delle botti sarà accompagnata dal “Monferrato in Tavola” la manifestazione enogastronomica gestita dalle Pro Loco, che presentano i piatti tipici della cucina tradizionale monferrina. Anche per quest’edizione durante il Monferrato in Tavola saranno utilizzate le monete in metallo appositamente coniate. Il Carlino (il nome della moneta è in onore del Santo Patrono della Città) sarà l’unica moneta di scambio presente nella rassegna gastronomica.

Per il programma completo: www.corsadellebottinizza.com/