“Il valore aggiunto è il territorio” e non è il solito luogo comune del mondo vinicolo, se chi lo dice è Alessandro Masnaghetti, il geologo che mappa i vigneti di tutto il mondo e che ha appena concluso la mappatura dei vigneti del barbera Nizza docg all’interno dei 18 comuni del Sud Astigiano che la coltivano amorevolmente. Ma a che serve una mappatura precisa al metro, di ettari ed ettari di vigneti, pur nobilissimi?
«La mappa del Nizza non fa una classifica – spiega l’autore – Questa mappa parte dal paesaggio. Osserva una collina e la confronta con quella vicina. Permette a tutti, a un piemontese o a un americano, di capire che le differenze, le tipicità, del vino hanno origine in vigna». Alessandro Masnaghetti ha girato i comuni del Nizza in lungo ed in largo. «Ho osservato queste terre, ma non mi sono soffermato sulla composizione del terreno, ho cercato punti comuni tra una zona e l’altra». Ha individuato quelli che i francesi chiamano cru per raccontarli con termini decifrabili da tutti: dai wine lovers ma anche dai semplici enoturisti della domenica.
Il passo successivo, per i produttori del Nizza, sarà indicare le aree di produzione, che ad esempio per il comune di Nizza Monferrato vuol dire specificare due cru: il Bricco e San Michele, per fare in modo che un giorno si possa indicare in etichetta l’origine precisa di quel vino, cioè la zona in cui è stata vendemmiata l’uva. Ad esempio per scoprire da quale socio conferitore ha l’origine l’uva del Nizza della Cantina di Nizza, il sontuoso Ceppi Vecchi. Un percorso che il Barolo ha fatto da tempo.

Ma adesso festeggiamo la mappa del Nizza docg, un punto di partenza importantissimo, presto anche in versione digitale, magari scaricabile su smartphone e tablet. Per ora gli appassionati avranno la versione cartacea, 7 euro, formato A4, da richiedere all’Enoteca regionale di Nizza Monferrato con sede in Palazzo Crova, nel cuore del centro storico della capitale della Barbera e del Nizza docg.
Un buon inizio per conoscere, capire, prima ancora che degustare, il grande vino che sta crescendo sempre più dalle parti di Nizza Monferrato.